Favole

Come nelle favole

Come nelle favole?

C’era una volta… no scherzo ma ho sempre sognato di cominciare una storia come nelle favole!
Quando sei bambina fantastichi sull’essere una bellissima principessa che un giorno troverà un principe… e vissero tutti felici e contenti!
Crescendo invece sogni di avere una famiglia perfetta. Ma nella realtà com’è una famiglia perfetta?
Beh, io personalmente posso rispondere così: una famiglia perfetta è una famiglia nonostante tutto.
Non come quella di Peppa Pig, dove i figli sono sempre sporchi di fango, o fanno qualsiasi disastro o capriccio e Mamma e Papà Pig si buttano sempre per terra a ridere a crepapelle. Ma si può???

Bisogna trovare il modo

Si dicevo, nonostante tutto, e non come nelle favole, bisogna trovare un modo perché sono davvero tanti gli ostacoli da superare, o compromessi da trovare, dal momento in cui decidi di avere una famiglia in poi.
E se lo comprendi e lo accetti, e sai che tu e il tuo partner farete di tutto per tenervi stretta la vostra famiglia, hai una famiglia perfetta.
I fattori che influenzano una coppia sono tanti: i problemi di tutti i giorni, il lavoro, la salute, la personalità dei singoli membri, l’arrivo di un figlio e altri ancora. Quindi, come fa una coppia a diventare una famiglia perfetta?

La mia esperienza

Sono stata cresciuta dalla nonna, i miei genitori hanno divorziato quando avevo meno di un anno, nel lontano 1976, quando ancora, se divorziavi, eri marchiato con la lettera scarlatta.
E mia madre è oltretutto del profondo sud, vi lascio immaginare!
Quando ho deciso di sposarmi prima, e di avere un figlio dopo, non avevo nessuna idea di come  io e mio marito avremmo fatto ad essere una famiglia. Già perché non ho mai visto come si fa, anzi, ho imparato benissimo come non si fa.
Ma, dalla mia parte, avevo un percorso di vita che mi aveva fatto capire qualcosa: che tutti noi scegliamo ciò che vogliamo avere, che siamo noi a decidere per noi stessi. E soprattutto che, come tutti, abbiamo pregi e difetti e se impariamo ad accettare noi stessi, impariamo ad accettare anche gli altri.

Poi ho incontrato un’amica, un’amica che invece sa come si fa (ovviamente si, parlo di Daniela). Ed è per questo che penso di essere la persona che può spiegare com’è davvero una famiglia perfetta.

Allora com’è questa famiglia perfetta?

Io la vedo così: è piena di urla, di grida, di pianti, di sgridate, di incazzature, di minacce di andarsene, di “cazzo non ne posso più!”. Di sensi di colpa per non essere un buon genitore, di frustrazione, di non sentirsi all’altezza dei propri figli (questa è la parte di merda ovviamente).
Poi c’è l’altro lato della medaglia: le risate, la stabilità, la complicità, il prendersi in giro, l’ esserci gli uni per gli altri. Il prendersi cura dei propri figli al meglio delle proprie possibilità e dei propri limiti, la condivisione, l’affrontare la vita insieme, la costruzione, l’amore: l’amore, nonostante tutto.

Non sempre ci si accorge di avere una famiglia perfetta

Ecco, questo lato della medaglia, quello delle cose belle, quando si è incazzate non si riesce proprio né a vedere né, tanto meno, ad apprezzare. Quindi consiglio di farvi passare l’incazzatura (vi ricordo che siete Desperate Housewines e che quindi un bicchiere ti fa tornare il sorriso!!!) dopodiché tornate a rileggere la frase di sopra: garantisco che vi piacerà.
Allora sì che lo capirete che la vostra famiglia è davvero perfetta!

Come nelle favole. Si può?

La famiglia perfetta non è come nelle favole: è molto, molto più bella! E’ VERA!!!!
Forse potremmo suggerire alla Walt Disney di cominciare a sviluppare copioni più vicini alla realtà, alla nostra realtà: allora si che già da bambine sapremmo com’è davvero una famiglia perfetta! Allora si che potremmo dire: “come nelle favole”.

Lascia un commento